Il paradosso della morale

di

Vladimir Jankélévitch

Orthotes

Il paradosso della morale - Bookrepublic

Il paradosso della morale

di

Vladimir Jankélévitch

Orthotes

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 11,99

Descrizione

Il quadro della moralità offerto da Jankélévitch è mosso da forti chiaroscuri. Agire bene o male è un’esperienza umana originaria, che coinvolge l'intera esistenza nella forma dell’intermittenza, della caduta e del rilancio, è perenne scontro di essere e dovere, purezza di cuore e amore, e insieme incapacità di distinguere il bene dal male, ansia di assoluto e sua eclissi. Il paradosso della morale, ultima opera pubblicata in vita da Jankélévitch – alla quale è legittimo attribuire un carattere di sintesi della sua visione etica – è interamente occupata da un lavoro sulla contraddizione. La vita morale e la sua fondamentale ambivalenza vengono descritte, analizzate e problematizzate all’insegna delle vicende, sempre diverse e imprevedibili, della contraddizione che sta nel cuore dell’etica. «Paradosso» è «la contraddizione professata», la contraddizione che, a causa dell’inevitabile collocarsi all’interno della dinamica temporale, si sdoppia, si esaspera fino all’iperbole e deflagra o si diluisce fino a neutralizzarsi. La sua configurazione conclusiva sarà la compresenza degli opposti nel corpo e nel suo carattere di organo-ostacolo, definito «contraddizione congelata, impietrita, pietrificata».

Dettagli

Dimensioni del file

215,4 KB

Lingua

ita

Anno

2021

Isbn

9788893143028

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.