I mercanti di Mezzegra

di

Lucia Pini

New Press Edizioni

I mercanti di Mezzegra - Bookrepublic

I mercanti di Mezzegra

di

Lucia Pini

New Press Edizioni

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 5,99

Descrizione

I Brentano imparentati fra loro tramite matrimoni combinati, finalizzati a consolidare alleanze e ampliare patrimoni, guadagnati non senza fatica e pericolo con “l’arte della mercanzia”, tutti soci in affari, questi mercanti prestadenaro creano una fitta rete di compaesani, che dalla Tremezzina arriva al Regno di Napoli e, attraverso Genova, passando per la Svizzera, si espande per tutta Europa, raggiungendo a oriente città come Vienna, Danzica, Budapest, Praga, Norimberga, Lipsia, Dresda, a occidente Francoforte, Strasburgo, Heidelberg, e poi su, per la valle del Reno fino ad Amsterdam e in Francia fino a Lione, sede di una grande fiera annuale.
Si muovono dunque nell’ambito degli imperi centrali, in zona di influenza tedesca e olandese, arrivando ai margini fino a Breslavia in Slesia e Danzica, oggi in Polonia.
Inizialmente mercanti di agrumi, soprattutto limoni, cresciuti nel clima ideale del Lago di Como, ampliano in seguito la loro attività con l’acquisto e vendita delle prime merci coloniali, importate dalle Americhe e dall’Asia dalla Compagnia delle Indie, e con il commercio della seta grezza prodotta in loco.
Non meno importante è l’attività finanziaria di prestare denaro, dapprima a mercanti compaesani che riforniscono di merce, poi agli abitanti locali e alle comunità di provenienza, alle quali concedono mutui, infine all’aristocrazia europea, fino all’imperatrice Maria Teresa d’Austria e alla sua corte.
Causa iniziale di questa emigrazione, da sempre esistita, è la povertà, acuita dalle pressanti tasse del governo spagnolo, dalcontinuo passaggio di truppe, di cui le piccole comunità devono accollarsi l’alloggiamento e subire le prepotenze, all’eccessivo frazionamento delle proprietà, troppo piccole per garantire il mantenimento di una famiglia, dal peso dei balzelli e degli appalti che frenano il commercio.

Dettagli

Categorie

Saggistica, Storia

Dimensioni del file

7,9 MB

Lingua

ita

Anno

2020

Isbn

9788893561242

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.