Centro Storico - Porta Palazzo E Dintorni 1990

di

Guido Pagliarino

Tektime

Centro Storico - Porta Palazzo E Dintorni 1990 - Bookrepublic

Centro Storico - Porta Palazzo E Dintorni 1990

di

Guido Pagliarino

Tektime

FORMATO

Nessuna protezione

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 3,49

Descrizione

Nuova edizione rivista dall'autore, in parte accorciata e un poco variata. La prima edizione era esattamente di 1000 versi e s'intitolava ”Centro Storico, racconto torinese in 1000 versi contro il razzismo”. Si tratta d'un poema epico, o racconto in versi come oggi più comunemente si dice, un racconto corale che si snoda in ”canti” intitolati a personaggi le cui vicende sono, direttamente o indirettamente, collegate. L’opera, scritta nell’anno 1990 anche se più volte rivista e qua e là variata dall’autore, si può leggere come un insieme di flash – quasi – storici su di un centro storico torinese oggi in notevole misura diverso.

Nuova edizione rivista dall'autore e in parte variata e in parte accorciata. La prima edizione era esattamente di 1000 versi e s'intitolava ”Centro Storico, racconto torinese in 1000 versi contro il razzismo”. Si tratta d'un poema epico, o racconto in versi come oggi più comunemente si dice, un racconto corale che si snoda in ”canti” intitolati a personaggi le cui vicende sono, direttamente o indirettamente, collegate. L’opera, scritta nell’anno 1990 anche se più volte rivista e qua e là variata dall’autore, si può leggere come un insieme di flash – quasi – storici su di un centro storico torinese oggi in notevole misura diverso. Ne aveva scritto a suo tempo all'autore il compianto Giorgio Bárberi Squarotti: “Caro Pagliarino, ho letto con vivo interesse questa galleria di ritratti di personaggi di un quartiere torinese, quasi una specie di ”antologia di Spoon River” di vivi (con qualche morto), raccontata dall'autore - testimone nel verso di ampio respiro, ben modulato e scandito, da cui i volti umani, le tragedie, le situazioni paradossali e grottesche vengono fuori con efficace rilievo. Spesso l'attacco fa pensare a Pavese: con un che di ben più cupo e desolato, tuttavia.”

PUBLISHER: TEKTIME

Dettagli

Dimensioni del file

799,0 KB

Lingua

ita

Anno

2019

Isbn

9788893985390

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.