Lo spagnolo Enrique Dupuy e il Giappone ottocentesco

di

Mario G. Losano

Lexis

Lo spagnolo Enrique Dupuy  e il Giappone ottocentesco - Bookrepublic

Lo spagnolo Enrique Dupuy e il Giappone ottocentesco

di

Mario G. Losano

Lexis

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 3,99

Descrizione

Il Giappone fu la prima destinazione del ventiduenne diplomatico spagnolo Enrique Dupuy de Lôme (1851-1904), che vi soggiornò dal 1873 al 1875. La sua successiva carriera mise in ombra questo esordio giapponese, che il presente volume ricostruisce per la prima volta anche sulla base di documenti d’archivio conservati in Spagna. Il governo spagnolo incaricò Dupuy di studiare l’industria della seta in Giappone, poiché in quegli anni un’epidemia dei bachi da seta metteva a rischio quest’industria in Europa. Il manuale che Dupuy scrisse sull’argomento è importante non solo perché, per documentarsi, visitò province inaccessibili agli stranieri, ma anche per la sua specifica competenza, poiché la sua famiglia valenzana d’origine francese era attiva nell’industria sericola. Divenuto poi ambasciatore negli Stati Uniti, ne analizzò la produzione vinicola, comparandola con quella dell’Italia, altra sua sede diplomatica. Infine, il presente volume commenta la sua visione del Giappone confrontandola con quelle di altri scrittori coevi di lingua spagnola.
Il volume contiene in appendice il dimenticato testo di Dupuy che in diciotto brevi capitoli, settore per settore, descrive il rinnovamento del Giappone nell’era Meiji; nonché la prima, e finora unica, bibliografia commentata degli scritti di Dupuy.

Dettagli

Categorie

Saggistica, Storia

Dimensioni del file

1,2 MB

Lingua

ita

Anno

2017

Isbn

9788894206449

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.