La rivincita di Yanez

di

Emilio Salgari

Scrivere

La rivincita di Yanez - Bookrepublic

La rivincita di Yanez

di

Emilio Salgari

Scrivere

FORMATO

Nessuna protezione

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 0,99

Descrizione

"La rivincita di Yanez" è l'ultimo romanzo del ciclo indo-malese scritto da Emilio Salgari.
Yanez si è rifugiato nelle immense fogne della città insieme con una ventina di uomini, e lì attende l’arrivo di Sandokan. Quest’ultimo arriva dalla Malesia con cento dayaki e malesi a cavallo, e quattro elefanti su ognuno dei quali è posta una mitragliatrice. Ma sono molto pochi rispetto ai ventimila uomini del Rajah, anche se questi ultimi sono solo banditi e bramini, senza coraggio, che fuggono alla prima scarica.
Fortunatamente giungono in loro soccorso i quindicimila cavalieri-montanari di Sadhja. Da molti giorni si combatteva furiosamente ma i banditi avevano la peggio, con l’arrivo dei montanari la vittoria di Yanez e la sua rivincita è segnata.

Le vicende narrate in questo romanzo fanno parte del "Ciclo dei pirati della Malesia" composto anche da "I misteri della jungla nera", "I pirati della Malesia", "Le Tigri di Mompracem", "Le due Tigri" ed altri romanzi scritti da Salgari.

Emilio Salgari è stato uno degli scrittori italiani di romanzi d'avventura fra i più popolari. Autore straordinariamente prolifico, è ricordato soprattutto per il ciclo dei pirati della Malesia. Scrisse anche diverse storie fantastiche ed è considerato uno dei precursori della fantascienza in Italia. Molte sue opere hanno avuto trasposizioni cinematografiche e televisive.

Dettagli

Dimensioni del file

511,0 KB

Lingua

ita

Anno

2011

Isbn

9788895160986

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.