Gilgamesh - Bookrepublic

FORMATO

Nessuna protezione

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 4,99

Descrizione

Gilgamesh, colui che tutto conobbe ha dato nuova vita a un testo essenziale ed è la prima versione teatrale dell’Epopea che restituisce l’integrità della trama, con una rispettosa rivisitazione delle redazioni accadiche – la ninivita e la paleo-babilonese – dei poemetti del ciclo sumerico e dei frammenti ittiti. Il testo teatrale, in  versi e in prosa, è dunque germogliato  dalle antichissime radici di un  mito fondamentale, così ricco ancora di significato per  noi moderni e la cui tradizione scritta inizia intorno al 2500 a.C. a Sumer, nel sud della Mesopotamia. Solo la forma drammatica del resto poteva ricomporre una storia concepita, sin dall’origine,  per  essere narrata e recitata e rendere attuali e vibranti i temi, le aspirazioni e le forme simboliche del più antico poema scritto che ci è pervenuto. L’Epopea narra con un’intensità drammatica prodigiosa  le eroiche imprese del  leggendario re di Uruk e il suo travagliato viaggio alla ricerca dell’immortalità. Nella  prima parte del poema – e della sua versione  teatrale – si susseguono spedizioni vittoriose contro i mostri del ‘male’, trionfi, seduzioni, inni, preghiere, invettive, sogni premonitori; nella seconda, dopo il celebre lamento di Gilgamesh per la morte di Enkidu, l’amico amato, la storia sfocia in  un  confronto straordinario con la morte che non ha eguali nella storia delle letteratura universale. L’uomo che è stato il re possente e superbo della più ricca città di Sumer si spoglia delle vesti eroiche e parte per un lungo viaggio alla ricerca dell’immortalità, solo, disperato, vestito di pelli, come un povero cacciatore, con la mente tormentata dal dolore e dalla paura della morte. Conoscerà il pianto, la debolezza, l’umiliazione,  caratteristiche proprie della figura dell’antieroe; conoscerà infine l’umiltà, si aprirà al dolore della perdita e accetterà la propria sconfitta e l’inevitabile finitezza di ogni esperienza umana: sarà quello il vero inizio del suo cammino verso la perfetta saggezza. L’elaborazione  di Gilgamesh, colui che tutto conobbe è stata  anche il frutto di  un work in progress, un Laboratorio su Gilgamesh, patrocinato dall’UNESCO, dalla C.U.M. ( Comunità delle Università Mediterranee ) e dal Centro Teatro Ateneo-Sapienza Università di Roma, che si svolse nell’arco di due anni a Roma e in Toscana, e a cui presero parte interpreti di diverse nazionalità.

Dettagli

Dimensioni del file

907,0 KB

Lingua

ita

Anno

2015

Isbn

9788895798813

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.