A scuola sicuri - Bookrepublic

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 4,99

Descrizione

La sicurezza sul lavoro è "affare" di tutti, lavoratori e datori di lavoro. Non è una questione delegabile. Questo il principio importante sancito dal D.lgs. 626 del 1994 poi confermato dal testo unico sulla sicurezza il D.lgs. 81 del 2008.
Che significa questo principio? Che i destinatari della legge, cioè i lavoratori, partecipano e collaborano insieme ai datori di lavoro a rendere gli ambienti sicuri e salubri.
Un modello partecipativo, quindi, che non esime dalle responsabilità gli organi e le istituzioni preposti ad agire per la sicurezza e a mettere in atto le misure idonee, ma sotto il controllo degli interessati e in rapporto dialettico con essi. Questo volume si occupa dell'applicazione delle norme di sicurezza nella scuola e dei compiti dei vari organismi, compreso il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (Rsl) eletto dai colleghi.
Un manuale indispensabile per farsi una cultura della sicurezza, per esercitare il ruolo di Rls e conoscere norme, compiti e responsabilità. Il libro è corredato da un vademecum di applicazione pratica e da un'utile modulistica.

Massimo Mari, dirigente sindacale presso il Centro nazionale della FLC Cgil dove si occupa, tra l'altro, di edilizia scolastica e sicurezza nelle scuole, mercato del lavoro, contrattazione nelle scuole non statali

Sergio Salerno, dirigente sindacale. Collabora con la FLC Cgil e l'INCA di Roma Est sui temi della sicurezza e della previdenza.

Dettagli

Dimensioni del file

1000,0 KB

Lingua

ita

Anno

2015

Isbn

9788895920702

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.