Il processo originale di Galileo Galilei - Secondo Processo del 1633

di

Domenico Berti

Edizioni Savine

Il processo originale di Galileo Galilei - Secondo Processo del 1633 - Bookrepublic

Il processo originale di Galileo Galilei - Secondo Processo del 1633

di

Domenico Berti

Edizioni Savine

FORMATO

Nessuna protezione

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 3,99

Descrizione

Domenico Berti fu più volte Ministro nei governi La Marmora e Depretis. Scrisse vari saggi tra i quali spicca “Il processo originale di Galileo Galilei”, dopo approfonditi studi svolti sui documenti originali conservati negli Archivi Segreti Vaticani. Dopo l’ammonizione ricevuta nel 1616 Galileo tacque per alcuni anni sulle sue idee in campo astronomico. Quando però nel 1623 salì al soglio pontificio il suo antico amico Maffeo Barberini (Urbano VIII), si riaccese la speranza per un’accettazione delle teorie copernicane da parte della Chiesa. Nacque così il celebre trattato scientifico “Dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo”, nel quale Galileo non riuscì a mantenere una posizione di neutralità, scatenando violente reazioni da parte degli avversari. Urbano VIII, venuto anche a conoscenza dell’ammonizione del 1616, si sentì tradito da Galileo, e lo convocò a Roma affinché fosse sottoposto ad un processo da parte del S. Uffizio. Il processo iniziò il 12 aprile 1633 e si concluse con la condanna dello scienziato "per veemente sospetto di eresia". Galileo fu costretto all'abiura di fronte ai cardinali, ed alla successiva prigionia, che in forme diverse durò fino alla sua morte.

Dettagli

Dimensioni del file

342,0 KB

Lingua

ita

Anno

2012

Isbn

9788896365212

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.