Nadine Gordimer la segregazione razziale in Sudafrica. Dalle oringini alla fine dell'apartheid

di

Simonetta Melinelli

Edizioni Archeoares

Nadine Gordimer la segregazione razziale in Sudafrica. Dalle oringini alla fine dell'apartheid - Bookrepublic

Nadine Gordimer la segregazione razziale in Sudafrica. Dalle oringini alla fine dell'apartheid

di

Simonetta Melinelli

Edizioni Archeoares

FORMATO

Nessuna protezione

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 2,99

Descrizione

Il volume tratta del tema dell'apartheid dalle sue origine alla sua abolizione. L'autrice, oltre ad analizzare figure politiche come Mandela e De Clerk, pone l'attenzione a tutta quella schiera di intellettuali che si opposero al regime segregazionista. In particolare viene analizzata la figura della scrittrice Nadine Gordimer che, seppur di razza bianca e facente parte dell'elite sudafricana, si schierò dalla parte degli oppressi rischiando addirittura la vita. Per la sua attività letteraria Nadine venne insignita del nobel nel 1991.

Dettagli

Categorie

Saggistica, Storia

Dimensioni del file

33,4 MB

Lingua

ita

Anno

2014

Isbn

9788896889718

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.