Tre saggi sulla sessualità

di

Sigmund Freud

ePubYou

Tre saggi sulla sessualità - Bookrepublic

Tre saggi sulla sessualità

di

Sigmund Freud

ePubYou

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 1,99

Descrizione

(Ebook con indice e note attive) “I tre saggi sulla sessualità” rappresentano indubbiamente un'opera unica e rivoluzionaria nel suo genere. Il primo saggio tratta della perversione. Dopo aver analizzato il caso Dora, Freud si rende conto dell’importanza e della pressoché ubiquitarietà dell’aspetto perverso, che doveva quindi in qualche modo essere trattato, e non rimanere relegato nei libri pornografici, come quello di ‘Psicopatia sessuale’, che allora veniva letto come se fosse un libro pornografico, mentre invece era un vero e proprio trattato di psichiatria forense, in cui si ritrovano tutti gli aspetti perversi conosciuti all’epoca. Il secondo saggio connette questi aspetti perversi con la sessualità infantile. La perversione era sempre stata considerata un aspetto spiccatamente adulto. Nessuno fino ad allora si sarebbe mai permesso di affermare che un bambino di 4 anni era un ‘maledetto assatanato’… Nessuno lo avrebbe mai fatto, nemmeno gli scrittori! Freud riesce invece coraggiosamente a dimostrare come la perversione sia strettamente connessa con la sessualità infantile. Il terzo ed ultimo saggio tratta della sessualità nell’adolescenza e dei cambiamenti che avvengono alla pubertà. Freud dimostra come avviene il passaggio dalla sessualità infantile a quella dell’età adulta, considerandone gli aspetti perversi.

Dettagli

Dimensioni del file

1,5 MB

Lingua

ita

Anno

2014

Isbn

9788898006793

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.