Alberto Bevilacqua

Alberto Bevilacqua (Parma 1934), scrisse il suo primo romanzo, La polvere sull'erba (Einaudi 2002), a vent'anni, ma il libro non venne pubblicato. Leonardo Sciascia ne lesse il dattiloscritto: voleva pubblicarlo ma ritenne che potesse provocare uno scandalo. Con La Califfa (1964) ottenne il primo riconoscimento internazionale. Seguirono Questa specie d'amore (premio Campiello 1966), L'occhio del gatto (premio Strega 1968), I sensi incantati (Premio Bancarella 1992). Tra gli altri titoli ricordiamo: Umana avventura, Il curioso delle donne, L'Eros, Lettera alla madre sulla felicit&agrave;, Gli anni struggenti, Viaggio al principio del giorno, Attraverso il tuo corpo. Tra i film che ha diretto: La Califfa, Questa specie d'amore, Le rose di Danzica, Bosco d'amore (dal Decamerone).<br> L'ultimo romanzo della sua ricca produzione pubblicata da Mondadori &egrave; L'amore stregone (2009). Nel 2011 &egrave; uscito per Einaudi il libro di poesie La camera segreta. Una raccolta delle sue opere &egrave; stata recentemente proposta nella prestigiosa collana dei Meridiani (2010). Muore a Roma il 9 settembre 2013.
Risultati trovati: 17
Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.