Alda Merini

Alda Merini è nata a Milano nel primo giorno di primavera del 1931, ma sarà sempre ricordata per la residenza che ha scelto nella metropoli lombarda: i Navigli. La poetessa è nata in una famiglia povera, come tante durante la seconda guerra mondiale e ricorderà i bombardamenti, la fame e le difficoltà della vita a Milano in quel periodo. Le sue poesie hanno colpito altri Eugenio Montale che l’ha inserita nell’enciclopedia delle poetesse del Novecento. Si è sposata giovane e ha avuto due bambine. I problemi coniugali ed economici le hanno causato un esaurimento nervoso per cui è stata chiusa in manicomio dove resterà, con brevi intervalli, per venti lunghi anni in cui ha smesso di scrivere. La signora Merini ci ha lasciati il 1° novembre del 2009 a causa di un male incurabile. Più volte ha scritto che più bella della sua poesia è stata la sua vita e questo perché amava molto la vita e l’amava, diceva, perché «io la vita l’ho pagata cara».
Risultati trovati: 31
Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.