Carlo Lucarelli

Esperto di storia della polizia fascista, ha discusso una tesi di laurea sulla polizia della Repubblica di Salò e ha scritto numerosi romanzi e racconti gialli con protagonista il commissario De Luca. Negli anni '90 è stato co-fondatore del Gruppo 13, che ha riunito i principali giallisti e scrittori Noir emiliano-romagnoli, rappresentando un'ideale punto di ispirazione per molti giovani autori italiani. Dopo aver firmato pietre miliari come "Almost Blue", "Lupo mannaro" e la trilogia del commissario De Luca, viene unanimemente considerato uno dei massimi rappresentanti del nuovo Noir, capace di reinterpretare i moduli della narrativa di genere per indagare le contraddizioni della società contemporanea. Ha vinto il Premio Alberto Tedeschi con il romanzo "Indagine non autorizzata" nel 1993 e il Premio Mistery con "Via delle Oche" nel 1996; è stato inoltre finalista al Premio Bancarella 2000 e ha vinto il Premio Franco Fedeli sempre nel 2000. Commediografo, cronista di nera, sceneggiatore di fumetti ("Cornelio delitti d'autore"), insegnante alla scuola Holden e nel carcere Due Palazzi di Padova, ha lavorato per anni in televisione e condotto una fortunata trasmissione sui delitti irrisolti, "Mistero in Blu", poi diventata "Blu notte", che gli è valsa il Premio Flaiano nel 2006. Ha anche condotto "CarloLucarelliracconta" su Rai 3 e "Almost True" su Rai 2.
Risultati trovati: 26
Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.