Elda Lanza

Almeno tre anime si contendono la straordinaria biografia di Elda Lanza, milanese, classe 1924: la prima, più conosciuta, è quella di autrice televisiva, che dopo la laurea in Filosofia si concretizza nei primi anni Cinquanta con la conduzione di trasmissione pionieristiche della nascente radiotelevisione italiana, da "Prego Signora" a "Un, due, tre" e "Vetrine", trasformandola in un'icona dello spettacolo e facendola lavorare a fianco a personalità del calibro di Walter Chiari e Giorgio Gaber; la seconda, altrettanto rilevante, passa per la promozione culturale col programma "Avventure in libreria" (1958-1968), tra le pagine della rivista "Grazia" e in radio con la conduzione de "I conti in tasca"; la terza si è manifestata in tempi più recenti ed è quella di scrittrice e romanziera, approdata con successo al giallo ("Niente lacrime per la signorina Olga", "Il morto affogato") dopo aver firmato romanzi sentimentali, libri di cucina e saggi sulle buone maniere.
Risultati trovati: 33
Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.