Filippo Timi

Filippo Timi è nato a Perugia nel 1974. Premio Ubu 2004 come miglior attore di teatro under-30 e Premio Hystrio 2010, sulla scena ha impersonato Orfeo, Danton, Perceval, Odino, Satana, Woyzeck, Amleto e Don Giovanni. Al monologo La vita bestia si ispira il suo primo romanzo Tuttalpiù muoio, scritto con Edoardo Albinati. A quest’opera sono seguite altre due pubblicazioni, E lasciamole cadere queste stelle e Peggio che diventare famoso, oltre a cinque spettacoli teatrali di cui Timi è autore, regista e interprete. Al cinema è stato diretto, tra gli altri, da Saverio Costanzo, Ferzan Ozpetek, Giuliano Montaldo, Gabriele Salvatores, Marco Bellocchio e Valeria Bruni Tedeschi.
Risultati trovati: 7
Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.