Gene Gnocchi

Inizia la sua carriera di attore e comico debuttando allo Zelig di Milano nel 1989. Dello stesso anno è la sua prima partecipazione televisiva alla trasmissione "Emilio", con un successo tale che nel 1990 riparte un'edizione speciale del programma. Sempre nello stesso anno è ospite fisso della trasmissione "Il gioco dei nove", condotta da Gerry Scotti, nella quale si distingue per la sua comicità stralunata e surreale. È poi la volta della sitcom "I vicini di casa", a cui seguono negli anni Novanta e Duemila numerose partecipazioni a programmi di successo, da "L'approfondimento", "Mai dire Gol" e "Meteore" a "Quelli che il calcio" su Rai 3, in cui presenzia con divertentissimi sketch fino al 2007. Sempre su Rai 3, nel 2010-2011 conduce "L'almanacco del Gene Gnocco". In seguito partecipa alla trasmissione "In onda" su La 7 e dal 2011 è ospite fisso de "La domenica sportiva" su Rai 2. Per il grande schermo ha recitato insieme a Margherita Buy nella commedia agrodolce di Giuseppe Piccini, "Cuori al verde", e con Veronica Pivetti nel film "Metalmeccanico e parrucchiera". Approda in teatro con lo spettacolo "Santo Sannazzaro fa una roba sua", scritto insieme a Francesco Freyre per la regia di Daniele Sala. Altrettanto di rilievo è la sua attività di scrittore, che comincia da "Una lieve imprecisione" e prosegue fino al recente "Il gene dello sport".
Risultati trovati: 7
Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.