José Saramago

José de Sousa Saramago nasce ad Azinhaga, in Portogallo il 16 novembre 1922. Dopo essersi trasferito a Lisbona con la famiglia, fu costretto ad abbandonare l’università a causa di difficoltà economiche e a svolgere i lavori più diversi per riuscire a mantenersi. In seguito a numerose esperienze iniziò a lavorare stabilmente in campo editoriale. I suoi primi scritti vennero oscurati per anni dalle politiche di Salazar, ma negli anni sessanta diventa uno dei critici più seguiti del Paese nella nuova edizione della rivista "Seara Nova". Fina alla Rivoluzione dei Garofani, nel '74, Saramago vive un periodo di formazione e pubblica poesie, cronache testi teatrali, novelle e romanzi. Il secondo Saramago, divenuto scrittore a tempo pieno dà invece avvio avvio ad una generazione post-rivoluzionaria ottenendo per le sue opere numerosi riconoscimenti, che culminarono nel 1998 con l’assegnazione del Premio Nobel per la letteratura. Il 18 giugno 2010 morirà nella sua residenza di Lanzarote, isole Canarie.
Risultati trovati: 50
Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.