Luigi Ciotti

Don Luigi Ciotti nasce a Pieve di Cadore nel 1945. Terminati gli studi presso il seminario di Rivoli diviene sacerdote nel 1972. Nel 1965, insieme ad alcuni amici, promuove un gruppo di impegno giovanile che prenderà in seguito il nome di Gruppo Abele. Nel 1973 il Gruppo inaugura il Centro Droga, luogo di accoglienza e ascolto per i primi giovani con problemi di tossicodipendenza. È un'esperienza allora unica in Italia, cui seguirà l'apertura di alcune comunità. A partire dal 1979, il Gruppo Abele si apre anche alla cooperazione internazionale, con progetti in Vietnam, Sud America e Costa d'Avorio. Nel 1982 don Ciotti contribuisce alla nascita del Coordinamento nazionale delle comunità di accoglienza e nel 1986 partecipa alla fondazione della Lega italiana per la lotta contro l'AIDS. Sempre più attivo sul piano sociale, dagli anni Novanta allarga il suo impegno civile e religioso al contrasto della criminalità organizzata. Dopo le stragi di Capaci e Via d'Amelio fonda il mensile "Narcomafie". Nel 1995 è la volta di "Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie", nata con l'intento di combattere il crimine mafioso in tutte le sue forme e di coordinare un network di associazioni, scuole, gruppi e realtà di base per promuovere la cultura della legalità e sensibilizzare la società civile.
Risultati trovati: 12
Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.