Marco Aime

Marco Aime è un antropologo e scrittore italiano. Insegna antropologia culturale presso l'Università di Genova. Nel 1988 si laurea presso l'Università di Torino con una tesi di antropologia alpina sulle credenze di stregoneria (le "masche") dei montanari della valle Grana. Subito dopo abbandona la fabbrica e si dedica alla professione di giornalista e fotografo freelance, collaborando con testate come La Stampa, Airone, Atlante, Gulliver, ecc. Ha condotto ricerche in Africa occidentale (Benin, Mali) e sulle Alpi e ha compiuto numerosi viaggi in paesi extraeuropei come: Algeria, Libia, Tunisia, Marocco, Mauritania, Senegal, Mali, Burkina Faso, Benin, Togo, Ghana, Etiopia, Tanzania, R. D. del Congo, Botswana, Namibia, Sudafrica, Yemen, India, Nepal, Nyanmar, Thailandia, Ecuador. Ha partecipato alle edizioni 2007 e 2008 del Festival della Mente di Sarzana e alle edizioni 2004, 2007, 2009 e 2012 del Festivaletteratura di Mantova. Ha vinto il Premio Chatwin e il Premio Albatros con il libro di racconti "Taxi Brousse".
Risultati trovati: 35
Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.