Michela Marzano

Michela Marzano è nata a Roma nel 1970, ha studiato all'Università di Pisa e alla Scuola Normale Superiore. Allieva del filosofo Remo Bodei, durante gli studi dottorali si è specializzata in Etica sociale e Filosofia morale, discutendo la tesi "Per uno statuto del corpo umano. Una proposta naturalistica". In seguito ha esteso i suoi campi di ricerca anche alla filosofia politica, alla bioetica e ai rapporti tra etica e medicina. Ha svolto attività didattica dapprima all'Università di Laval, in Canada, e in seguito all'Université Paris-Descartes, dove tiene dal 2010 la cattedra di Filosofia morale e dove ha firmato diversi libri, da Penser le corps (PUF, 2002) a "Le Dictionnaire de la violence" (PUF, 2011), alcuni dei quali tradotti in spagnolo, portoghese, greco, arabo e bulgaro. Apprezzata saggista, conosciuta per la sua riflessione a tutto campo sul corpo e sulla carnalità dell'essere umano, è nota anche per aver firmato l'intima confessione "Volevo essere una farfalla", una toccante testimonianza dei suoi trascorsi segnati dall'anoressia.
Risultati trovati: 10
Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.