Paolo Rumiz

Paolo Rumiz è giornalista ed editorialista de "la Repubblica". Nato nel 1947, dal 1986 ha seguito gli eventi dell'area balcanico-danubiana ed è stato uno dei principali cronisti italiani durante la guerra civile nell'ex-Jugoslavia. Nel novembre 2001 si è recato a Islamabad, e in seguito a Kabul, al fine di documentare l'attacco all'Afghanistan da parte dei contingenti Nato. Ha vinto numerosi premi di giornalismo, tra i quali il Premio Hemingway e il Premio San Vidal. Con "La leggenda dei monti naviganti", nel 2007, si è aggiudicato il Premio Stresa per la narrativa. All'attività di inviato di guerra, Rumiz ha unito negli anni anche quella reporter di viaggio. Nel 2008 percorre 7000 chilometri, dall'Artico al Mediterraneo, lungo la frontiera orientale dell'Unione Europea, servendosi esclusivamente di bus, treni, traghetti e autostop. L'itinerario è stato la sua principale fonte di ispirazione per la stesura del volume "Trans Europa Express". Nel 2009 firma un diario viaggio a puntate dal Nord al Sud Italia per il quotidiano "La Repubblica", attraversando le linee geologiche (e antropologiche) della penisola e intitolandolo "L'Italia sottosopra".
Risultati trovati: 27
Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.