Philip K. Dick

Nato nel 1928 Philip K. Dick ha scritto un'enorme quantità di romanzi, ignorato dal mondo della letteratura ma apprezzato da quello della fantascienza. Sottovalutato in vita, soltanto dopo la sua morte, avvenuta nel 1982, è emerso nella critica e nella considerazione generale come uno dei talenti più originali e visionari della letteratura americana contemporanea. Nel 1949 il suo incontro con la fantascienza: a dodici anni, quando comprò per errore una copia di "Stirring Science Fiction" al posto di "Popular Science", rivista di divulgazione scientifica. Da allora nacque in lui la passione per questo genere letterario, che non l'avrebbe più abbandonato. Cultura della droga, realtà apparenti e soggettive tra le tematiche della sua sregolata, ma geniale produzione narrativa.
Risultati trovati: 88
Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.