Sandro Veronesi

Fratello del regista Giovanni Veronesi, Sandro si dedica alla scrittura a 29 anni, dopo gli studi di architettura. Risale infatti al 1988 il suo primo libro Per dove parte questo treno allegro. Con Gli sfiorati Veronesi inizia a rivelarsi come uno scrittore fantasioso e raffinato. Nel 1992 esce Cronache italiane, raccolta di articoli apparsi per la maggior parte sul supplemento domenicale de il Manifesto negli anni tra il 1988 e il 1991. Dopo lo studio sulla pena di morte nel mondo (Occhio per occhio), Veronesi scrive Venite, venite B 52, con cui si avvicina alla letteratura psichedelica americana. La forza del passato (2000) vince il premio Viareggio e premio Campiello e Caos calmo (2005) il premio Strega. Del 2010 XY e del 2011 Baci Scagliati Altrove editi da Fandango.
Risultati trovati: 21
Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.