Baldini&Castoldi

Baldini&Castoldi è una casa editrice italiana, fondata nel 1897 come Baldini & Castoldi, con sede a Milano. I soci erano Ettore Baldini, Antenore Castoldi, Alceste Borella e il poeta Gian Pietro Lucini. Tra i primi autori Antonio Fogazzaro, Gerolamo Rovetta, Neera (Anna Zuccari), Salvator Gotta e Guido da Verona. Nel 1940 la gestione si rinnovò con l'arrivo di Enrico Castoldi che aprì maggiormente alla presenza in catalogo di autori stranieri. Inizia però anche un calo delle vendite che negli Anni Settanta portò la casa editrice sull'orlo del fallimento. La casa però non chiuse e il marchio storico venne rilanciato con successo nel 1991 da Alessandro Dalai. Tra gli autori di maggior successo pubblicati a partire dagli anni '90 si possono annoverare i nomi di Susanna Tamaro, Enrico Brizzi, Gino e Michele, Giorgio Faletti, Gianluca Arrighi, Fabio Geda, Antonio Pennacchi, Aldo Busi. Nel 2012, tuttavia, la casa editrice si trova ad affrontare una nuova crisi aziendale e il 7 giugno 2013 fa richiesta di concordato preventivo. Nel frattempo la casa editrice è stata presa in affitto, con l'obiettivo di continuarne l'attività, da una nuova società denominata nuovamente Baldini & Castoldi srl e fondata da Michele Dalai (figlio dell'editore) e da Filippo Vannuccini.
Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.