Dispotismo - Bookrepublic

FORMATO

Adobe DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 21,99

Descrizione

«[…] avendo per natura i Barbari un carattere più servile dei Greci, e gli Asiatici degli Europei, sottostanno al dominio dispotico senza ritrosia».«[…] i popoli d’Asia hanno natura intelligente e capacità nelle arti, ma sono privi di coraggio, per cui vivono continuamente soggetti e in schiavitù».(Aristotele, Politica, III, 14, 1285a 20-22 e VII, 7, 1327b 26-29)Con prospettive ed esiti differenti, ma seguendo un metodo rigorosamente legato all’analisi dei testi, l’opera ricostruisce – intrecciando riflessione filosofico-politica, antropo logica e giuridico-istituzionale – la storia del concetto di dispotismo nelle sue molteplici accezioni, analitiche, polemiche, ideologiche, a partire da Aristotele fino a Hannah Arendt, evidenziando la sua autonomia categoriale, pur senza tralasciare la messa a fuoco delle inevitabili intersezioni e commistioni con altri concetti afferenti alle ‘forme demoniache’ del potere. Una ricostruzione ‘totale’, che fa dell’opera un’autentica miniera di informazioni e conoscenze, nonché un ineludibile punto di riferimento nella lotta incessante contro le ricorrenti minacce della illibertà e dell’oppressione.

Dettagli

Dimensioni del file

7,3 MB

Lingua

ita

Anno

2016

Isbn

9788820750510

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.