I peccati del papa. Le maschere della morte

di

Fabio Delizzos

Newton Compton editori

I peccati del papa. Le maschere della morte - Bookrepublic

I peccati del papa. Le maschere della morte

di

Fabio Delizzos

Newton Compton editori

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 1,99

Descrizione

Il quarto episodio del romanzo a puntate di Fabio Delizzos

Le indagini di Bellerofonte Castaldi, investigatore veneziano al servizio del papa

Roma, 1756. Nella città eterna si sta festeggiando uno dei carnevali più rinomati al mondo, insieme a quello di Venezia. È arrivato il momento tanto atteso dei palii, delle sfilate grandiose, dei fuochi d’artificio, dei balli e dei costumi sontuosi. Ma dietro l’allegria che invade le strade si nasconde l’angoscia del popolo. Dietro ogni costume potrebbe celarsi un criminale senza pietà. Bellerofonte Castaldi prosegue la sua indagine sotto lo sguardo vigile di papa Benedetto XIV. Dagli austeri ambienti ecclesiastici, dove i segreti sono inconfessabili, alle feste in costume, dove anche un segreto di Pulcinella può essere fatale, Bellerofonte dovrà dare il meglio di sé, non solo per catturare i criminali a cui sta dando la caccia, ma anche per salvare la sua stessa pelle. Perché un assassino dal volto coperto è più insidioso e letale…


Fabio Delizzos
È nato a Torino nel 1969 e vive a Roma. Laureato in filosofia, copywriter freelance, per la Newton Compton ha già pubblicato con grande successo i romanzi La setta degli alchimisti, La cattedrale dell’Anticristo e La loggia nera dei veggenti.

Dettagli

Dimensioni del file

593,9 KB

Lingua

ita

Anno

2013

Isbn

9788854158573

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.