Nessun dolore

di

Domenico Di Tullio

Rizzoli

Nessun dolore - Bookrepublic

Nessun dolore

di

Domenico Di Tullio

Rizzoli

FORMATO

DISPONIBILE ANCHE IN

Adobe DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 7,99

Descrizione

A CasaPound, un palazzo di sei piani in via Napoleone III 8 a Roma, vivono 23 famiglie, 70 persone, di cui 12 bambini. Il simbolo di CasaPound è la tartaruga: un animale che ha la fortuna di portare sempre con sé la propria casa. Perché chiunque dovrebbe averne una. Uno dei suoi slogan è: «Forse non faremo mai la rivoluzione, ma quanto ci stiamo divertendo!». Flavio, diciotto anni, è uno dei tanti figli belli e infelici di Roma Nord, quella dei quartieri bene e del posto fisso nell'azienda di papà. Un giorno, mentre cerca di entrare senza biglietto allo stadio, viene notato dalla sicurezza e inseguito tra la folla. Flavio si salva grazie all'aiuto di uno strano gruppo di ultras con le magliette degli Zetazeroalfa, che gli fa da scudo come fosse una grande tartaruga. In mezzo a loro un volto conosciuto: l'ha già visto davanti a scuola, ma quella volta c'era quasi scappata la rissa. Adesso invece Giorgio, bruno e massiccio, figlio della Roma popolare, lo accoglie nel suo mondo, quello di una comunità che vive in un palazzo occupato all'Esquilino. "CasaPound" c'è scritto sulla facciata: è il cuore nero della capitale. Ecco la casa che Flavio cercava, ecco gli amici da sempre desiderati, e la felicità. Nei mesi successivi lui e Giorgio diventeranno carismatici militanti del Blocco Studentesco, l'organizzazione studentesca di CasaPound, e scopriranno la gioia di sentirsi fratelli, uniti nel medesimo destino, nelle lotte politiche e di strada. Fino alla notte in cui Giorgio viene arrestato: ha dato una coltellata a un pusher, dicono. Ma il suo avvocato difensore, conoscendo bene la realtà di CasaPound, sa che la verità è un'altra. Nessun dolore è una grande storia d'amicizia, è il ritratto di una città a più facce, ma soprattutto è il primo romanzo a raccontare l'epica quotidiana di quelli che si definiscono i "fascisti del Terzo Millennio", un'officina sociale che ha radici in tutta Italia e mette in dubbio molte delle nostre certezze

Dettagli

Categorie

Letteratura

Dimensioni del file

359,6 KB

Lingua

ita

Anno

2010

Isbn

9788858613672

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.