Il diritto di ignorare lo Stato

di

Herbert Spencer

IBL Libri

Il diritto di ignorare lo Stato - Bookrepublic

Il diritto di ignorare lo Stato

di

Herbert Spencer

IBL Libri

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 1,99

Descrizione

Nelle pagine sul diritto d’ignorare lo Stato, che il trentunenne Herbert Spencer incluse in "Social Statics", si afferma la tesi assai radicale che ogni individuo ha la facoltà di sottrarsi a imposizioni, costrizioni, tassazioni. Spencer non nega la necessità di istituzioni politiche e giuridiche, ma aggiunge che questi ordinamenti possono essere legittimi solo se nascono da un patto volontario, da un’azione che “confederi” tra loro individui desiderosi di finanziare alcuni servizi.Gli uomini hanno infatti diritti naturali e, primo tra tutti, il diritto di proprietà (la facoltà di disporre dei propri beni). Per questa ragione nessuno Stato può imporre norme e pretendere risorse. Da ciò discende che tutti gli ordinamenti politici che oggi gravano su di noi sono, per Spencer, semplicemente immorali ed illegittimi.Larga parte del dibattito libertario contemporaneo – da Murray N. Rothbard a Hans-Hermann Hoppe, a Anthony de Jasay – è una prosecuzione delle riflessioni sviluppate dal giovane filosofo inglese, che ebbe il coraggio di affermare il carattere assoluto – naturale, originario, non convenzionale – di quei diritti dell’individuo che da nessun gruppo e per nessuna ragione possono essere negati, aggrediti, messi in discussione.

Dettagli

Dimensioni del file

87,2 KB

Lingua

ita

Anno

2013

Isbn

9788864401584

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.