Tavola analitica del cornificio

di

Charles Fourier

ES

Tavola analitica del cornificio - Bookrepublic

Tavola analitica del cornificio

di

Charles Fourier

ES

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 4,99

Descrizione

Trattando dei vizi dei «civilizzati», l’utopista francese Charles Fourier (1772- 1837) prospetta un «quadro metodico e integrale degli ordini, generi, specie e varietà dell’adulterio»: si tratta della Tavola analitica del cornificio, una descrizione sistematica degli « ottanta modi in cui un marito può essere cornuto ».In bilico tra reale e surreale, la piccola opera può dapprima suscitare il riso, per la paradossale e divertentissima descrizione dei modi in cui i mariti vengono raggirati dalle mogli, con quell’abilità, quell’astuzia, quella spregiudicatezza che Fourier riconosce al sesso femminile, da lui sempre giustificato e difeso. Ma appare ben presto chiaro che il paradosso e l’ironia sono armi di cui Fourier si serve per rendere più efficace, più distruttiva la critica dell’istituzione matrimoniale, da lui considerata come una forma di vera e propria prostituzione legalizzata. Come scrive Italo Calvino nell’introduzione all’antologia di scritti di Fourier da lui curata per Einaudi (ma che non comprende la Tavola analitica del cornificio): «Il Cocuage [Cornificio] è forse la prova migliore del Fourier “moralista” sulla linea dei grandi autori di “caratteri” del Seicento francese ». Composto nel 1808, questo divertentissimo e profondo testo viene qui integralmente tradotto, per la prima volta in Italia.

Dettagli

Dimensioni del file

403,0 KB

Lingua

ita

Anno

2013

Isbn

9788898401024

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.