Andrea Camilleri

Andrea Camilleri esordisce nel 1978 con "Il corso delle cose": pubblicato da un editore a pagamento, è un insuccesso. Nel 1980 pubblica con Garzanti "Un filo di fumo", il primo romanzo ambientato nell’immaginario paese di Vigàta e con questo romanzo vince il Premio Gela. Solo dodici anni dopo, nel 1992, pubblica per Sellerio "La stagione della caccia". Nel 1994 con "La forma dell’acqua" dà vita al personaggio del commissario Montalbano e raggiunge il successo. Tra i premi che gli sono stati conferiti ricordiamo il Premio Campiello 2011 alla Carriera e il Premio Chandler 2011 alla Carriera.
Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.