Pazzi di guerra - War Machine

di

Michael Hastings

Garzanti

Pazzi di guerra - War Machine - Bookrepublic

Pazzi di guerra - War Machine

di

Michael Hastings

Garzanti

FORMATO

DISPONIBILE ANCHE IN

Adobe DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 9,99

Descrizione

«Il libro più divertente sulla guerra e la presenza degli Stati Uniti in Afghanistan… Il suo senso dell’umorismo è astuto, cinico, irriverente, ma soprattutto onesto. Hastings è un vero dissidente americano.»
The New York Review of Books

«Un libro destinato a entrare nel pantheon della migliore letteratura di guerra, non soltanto per le indiscrezioni “rock&roll”, ma soprattutto per le penetranti cronache di un mondo completamente impazzito.»
The Daily Beast

«Con uno stile violento e autentico, un punto di vista originale sugli sciagurati anni della guerra in Afghanistan.»
Los Angeles Times

Da questo libro il film War Machine con Brad Pitt e Tilda Swinton, distribuito da Netflix.

Il generale Stanley McChrystal è il pluridecorato comandante delle forze armate statunitensi in Afghanistan. Per i suoi leali collaboratori è un eroe di guerra, un mito, una rock star. È potente, arrogante e si crede invincibile, così non obietta quando un giovane giornalista della rivista «Rolling Stone» chiede di seguirlo prima nelle sue missioni diplomatiche in Europa, poi nelle zone di guerra. Una volta che il reportage viene diffuso, però, la reazione dell’opinione pubblica è talmente scandalizzata da convincere il presidente Barack Obama a rimuovere istantaneamente il generale da ogni suo incarico. Perché quello che Michael Hastings scopre e poi descrive in questo libro irresistibile è una variopinta corte che passa il tempo tra sesso, bevute e completa indifferenza alle regole; una realtà fatta di spie che incontrano prostitute in eleganti alberghi, politici ambigui, militari ossessionati dalla carriera e ciò che è peggio di incompetenze, ego malati, lotte interne e sprechi, sullo sfondo di una missione che a McChrystal, ai suoi uomini – e forse all’America tutta – risulta incomprensibile. Spinto da un’indignazione che non spegne mai il divertimento, Hastings ci fa scoprire da vicino l’insensatezza di una guerra – e di tutte le guerre. E ci regala un meraviglioso esempio di quel giornalismo irriverente e rabbioso di cui il mondo ha oggi più che mai bisogno.

Dettagli

Dimensioni del file

3,9 MB

Lingua

ita

Anno

2017

Isbn

9788811147626

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.