Cicerone - Bookrepublic

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 4,99

Descrizione

Fu il primo umanista dell’Impero romano, il difensore del diritto, il filosofo che con il De re publica stabilì il codice etico della forma ideale di Stato. Osteggiò l’anarchia di Catilina e la corruzione di Verre, ma non poté arginare il potere assoluto di Giulio Cesare. Il nuovo dittatore, pur risparmiandogli la vita, lo spinse ad abbandonare l’attività politica. «Ma a un uomo di pensiero», dice Zweig, «non può capitare niente di meglio che l’essere escluso dalla vita politica». Negli anni che seguirono, riconsegnato alla res privata e immerso nell’otium più fecondo, il grande oratore scriverà le opere che gli varranno l’immortalità. Fino a quando Antonio, preso il comando di Roma, ne decretò la condanna a morte. Gli ultimi anni di Cicerone, dall’esilio al barbaro assassinio, nel ritratto – come sempre magistrale e fulminante di Stefan Zweig.

Dettagli

Dimensioni del file

71,7 KB

Lingua

ita

Anno

2017

Isbn

9788869448621

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.